Castellero

CASTELLERO

304 abitanti

Manifestazioni di interesse di soggetti locali ad aderire al Distretto: 6.

Area camper

Negozio aperto la domenica mattina.

Tipicità: nocciole (dalla coltivazione al prodotto finito), Nocciolio (olio di nocciola), tartufo bianco e nero. Frutta e verdura a km zero.

Presenza di affioramenti fossiliferi sul territorio.

Eventi: Nocciolonga (camminata enogastronomica, settembre), festa patronale (giugno), Sagra Città della nocciola (ottobre).

Qui si cammina imparando: lungo i due percorsi della nocciola (5,5 km ciascuno) si leggono sulle bacheche informazioni sulla storia del frutto e sull'evoluzione dei sistemi di coltivazione. Una sorta di museo a cielo aperto tra gli alberi che regala panorami inattesi.

Al Lago Stella i soci Arci fanno pesca sportiva, mentre sono aperti a tutti camminate e percorsi in mountain bike, pet therapy con asini, sedute di yoga, laboratori per costruire l'orto di casa. Centro estivo per i bambini.

Castellero rientra nella terza tappa di Altravia (percorso a piedi, bicicletta e cavallo di 206 km da Torino a Savona).

Da ricordare! Piazza Romita è un punto panoramico dotato di binocolo: quando non c'è foschia si vedono le Alpi con il Monviso al centro. Poco lontano due edifici storici (castello e Casa Redoglia) destinati a diventare un condhotel con suite, ristorante, spa, piscina, parco.

La storia particolare: la nocciola è ovunque, dunque non potevano mancare i murales a tema. In paese e nelle borgate sui muri della case si osservano personaggi viventi del luogo ritratti nel mondo della nocciola. Sedici i murales firmati finora dall'architetto Barbara Galizia.

Castellero per immagini