Dubbi sul Bando Imprese? Le Faq del Distretto del Mastodonte aiutano i commercianti

Dubbi sul Bando Imprese? Le Faq del Distretto del Mastodonte aiutano i commercianti

Ieri partecipato incontro a Villafranca. Domande per i fondi dall’8 luglio al 20 settembre

Domande per i contributi a fondo perduto dall’8 luglio al 20 settembre; graduatoria degli ammessi entro ottobre; realizzazione dei lavori per migliorare o rinnovare la parte esterna dei punti vendita entro il 20 dicembre: è il cronoprogramma 2024 del Bando Imprese del Distretto del Mastodonte rivolto agli operatori del settore commercio e pubblici esercizi, artigiani, farmacie e tabaccherie con vendite al dettaglio, venditori ambulanti con posto fisso.

Molte le domande che i diretti interessati hanno rivolto ieri pomeriggio, in Sala Bordone, a Villafranca. La possibilità di ottenere contributi regionali a fondo perduto ha richiamato una platea numerosa a cui Giovanni Fontana, manager del Distretto, ha illustrato le linee del bando a evidenza pubblica e chiarito gli aspetti bisognosi di approfondimento. In sala anche il personale dell’Ufficio Commercio di Villafranca.

Per aiutare i commercianti della Valtriversa a comprendere con chiarezza le condizioni di partecipazione e a compilare correttamente la domanda, il Distretto ha pubblicato sul proprio sito web (valledelmastodonte.it) anche le Faq. Tra i quesiti più frequenti a cui si dà risposta: che cosa s’intende per micro e piccole imprese?; posso partecipare se ho un agriturismo o un b&b?; non possiedo una casella di posta elettronica certificata (PEC) per inviare la domanda di contributo: è consentito usare quella di un intermediario?
Sullo stesso sito è possibile scaricare il bando, pubblicato anche su quello istituzionale del Comune di Villafranca (www.comune.villafrancadasti.at. it)

Come ha ribadito l’arch. Fontana, ogni attività che si vedrà accolta la domanda potrà beneficiare di un’agevolazione massima di 8 mila euro (a copertura dell’80 per cento della spesa ammissibile totale al netto dell’Iva) che potrà salire a 9 mila euro se dovessero risultare risorse residuali a valle di eventuali scorrimenti di graduatoria, sempre rispettando l’ordine di quest’ultima. Per partecipare al bando ogni operatore commerciale dovrà prevedere un investimento proprio di spesa non inferiore ai mille euro.
Le richieste andranno presentate con mail pec al Comune capofila (villafranca.dasti@cert.ruparpiemonte.it). Importante memorizzare questi due riferimenti mail: per informazioni sul procedimento relativo alla presentazione della domanda scrivere all’Ufficio Suap: tecnico@comune.villafrancadasti.at.it; per chiarimenti specifici sul contenuto del bando: info@giovannifontana.com

Nell’aprire l’incontro di ieri il sindaco del Comune capofila di Villafranca, Anna Macchia, ha rivolto un saluto ai colleghi rieletti (presenti in sala Adriana Bucco, Roberto Campia, Roberta Franco, Valter Malino, Giovanni Marchese, Claudio Stroppiana, Silvio Tealdi, Sergio Arisio, quest’ultimo già confermato a suo tempo) e a Sara Arduino, alla prima esperienza di primo cittadino a Baldichieri.

Nella foto: l’incontro di ieri in Sala Bordone

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.